:: FEDERFARMA VERONA :: comunicati stampa 2014 :: sostegno per l’alzheimer in farmacia progetto pilota in veneto

Area Riservata:
login:
password:



la parola al farmacista
Comunicati Stampa 2014
 Sostegno per l’Alzheimer in farmacia Progetto pilota in Veneto 04/07/2014
È totalmente dedicato alla malattia di Alzheimer il progetto pilota a livello regionale “Consulenze psicologiche e counseling in Farmacia” che punta a migliorare la qualità della vita dei pazienti e dell’intero nucleo familiare grazie ai numerosi servizi già presenti sul territorio per far sì che questa grave patologia degenerativa non venga vissuta in “isolamento” come spesso accade. L’iniziativa gratuita (da non confondere con il recente progetto “Psicologo in Farmacia”), nata in collaborazione tra Federfarma Verona, Ordine dei Farmacisti, Centro Servizi per il Volontariato, Associazione Alzheimer Verona, consiste nell’ospitare in sei farmacie di Verona e provincia uno psicologo e un volontario, con specifiche competenze, che programmeranno colloqui mirati di 45 minuti ciascuno all’interno delle farmacie. Le farmacie aderenti: “Farmacia Martelletto” via Montanara, 26 – Colognola ai Colli “Farmacia Farma.Co.” via Garofoli 135/137 – San Giovanni Lupatoto “Farmacia Cossater” Piazza Umberto I, 122 – San Giovanni Lupatoto “Farmacia Arfiero” via Pellini – Vangadizza di Legnago “Farmacia Bacchini” via Giuliari 23 – Verona (Borgo Roma) “Farmacia Roma” via Centro, 53 – Verona – (Borgo Roma) «Ancora una volta Federfarma Verona ha la possibilità di mettere in pista un progetto sperimentale che offre alla popolazione, alla sanità e alle farmacie veronesi una nuova opportunità – dice Marco Bacchini, presidente di Federfarma Verona, l’Associazione dei titolari di farmacia -. Da sempre il farmacista è punto di riferimento anche psicologico per i pazienti e i loro familiari, grazie ad esperienza, sensibilità e disponibilità personali, ma avere il supporto tecnico di operatori professionalmente preparati amplifica l’apporto offerto quotidianamente dal farmacista. Ringrazio l’Ordine dei Farmacisti e l’Associazione Alzheimer Verona per aver individuato nelle farmacie il luogo più idoneo a realizzare quello che ritengo un importante supporto alla popolazione. Mi auguro che questa fase sperimentale dia i risultati che ci attendiamo, ampliandosi in futuro per affiancarsi in modo organico al servizio help desk psicologo, che già molte amministrazioni comunali stanno realizzando nelle farmacie territoriali». «Ridare la serenità a tutto il nucleo familiare è il primo dei nostri obiettivi – dice Maria Grazia Ferrari Guidorizzi, presidente Associazione Alzheimer Verona -. Abbiamo pensato di attivare il servizio di counseling in farmacia perché si tratta di un luogo di fiducia, portatore di benessere all’interno del quale le persone si sentono a proprio agio, ascoltate e protette, in cui possono apprendere le strategie necessarie al raggiungimento di una serena conduzione del difficile, lungo percorso della malattia. In farmacia si punta soprattutto all’ascolto e all’orientamento verso i laboratori per la memoria creati presso le nostre sedi affinché tutta la famiglia, non solo il paziente, esca dal forte disagio in cui è piombata a causa della patologia. È importante mantenere le abilità residue del paziente attraverso terapie non farmacologiche che, in sintonia con il nostro slogan “La forza di non essere soli”, favoriscono la socializzazione, la riabilitazione cognitiva e la riduzione dei disturbi comportamentali. Il malato di Alzheimer non è un pazzo, è una persona che ha smarrito se stessa e ha diritto alla dignità come ciascuno di noi».

FEDERFARMA VERONA - Via Giberti, 11 (Palazzo Vitruvio Cerdone - 4o Piano) - 37122 Verona - P.Iva 03037060237 - C.Fisc. 80015970231
tel. 045.594774 (dalle ore 10.00 alle ore 15.00) - fax 045.8019446 - info@federfarmaverona.it - Privacy Policy
Realizzato da A.T. Service srl